Talkshow PLANET - Obiettivo 2030, l’Italia e la sfida per lo sviluppo sostenibile


22 Aprile 2018 ore 11:00 - 12:00
Galoppatoio » Tenda meeting

Evento live

L’edizione del Villaggio per la Terra 2018 sarà in particolare declinata sull’Agenda 2030 e sui 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. Il Villaggio ospiterà pertanto 17 “piazze” dedicate ai 17 SDGs che per i 5 giorni della manifestazione intratterranno il pubblico con attività e contenuti multimediali legati agli Obiettivi e alle realtà che nel nostro Paese si spendono per il loro raggiungimento. Inoltre il Villaggio declinerà la sua attività convegnistica principale in 5 talk show, uno al giorno, dedicati alle 5 aree tematiche che raggruppano gli SDGs People, Planet, Prosperity, Peace, Partnership. In particolare il 22 aprile il talk sarà destinato al tema Planet.

Con l’adozione dell’Agenda 2030 le Nazioni Unite hanno tracciato la strada che il mondo dovrà seguire per uno sviluppo che possa definirsi sostenibile sotto tutti i punti di vista: economici, ambientali e sociali. Sottoscrivendo tale Agenda e l’Accordo globale sul Clima frutto della COP21 di Parigi l’Italia si è impegnata ad intraprendere un percorso tanto ambizioso quanto inevitabile, vista la situazione globale e la crisi sociale e climatica generata da decenni di utilizzo irrazionale, iniquo e irresponsabile delle risorse del pianeta. Negli ultimi anni il Governo Italiano ha aumentato il proprio impegno in questo senso, allo stesso tempo la società civile sta dimostrando una straordinaria vitalità sui temi dello sviluppo sostenibile e il tessuto economico sta comprendendo che la sostenibilità non costituisce “solo” un asset reputazionale, ma un valore economico strutturale, un elemento senza il quale si è destinati inevitabilmente a finire fuori dal mercato. È il sistema paese in grado di catalizzare e mettere a sistema queste energie positive per svoltare definitivamente sulla strada segnata dall’Agenda 2030? In occasione della Giornata Mondiale della Terra si approfondirà in particolare il rapporto tra tutela dell’ambiente e sviluppo economico, termini troppo spesso erroneamente interpretati come antitetici, in realtà l’uno precondizione dell’altro. Un confronto tra scienza, politica, economia e società civile sull’agenda dettata dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Durante il talk show, ASviS - Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile e Earth Day Italia Onlus presenteranno la piattaforma "Obiettivo 2030". Il progetto nasce allo scopo di diffondere il più possibile la conoscenza dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) previsti dall’Agenda 2030 dell’Onu e accrescere la consapevolezza di azioni e scelte che cittadini, comunità e istituzioni sono chiamati a intraprendere per realizzarli. Obiettivo 2030 vuole essere un acceleratore di sviluppo sostenibile e per questo si rivolge a tutte le realtà che nel nostro Paese si adoperano per il raggiungimento degli Obiettivi.


Introduce i lavori   Pierluigi Sassi, presidente Earth Day Italia
Copertina a cura di   Max Paiella e Mario Tozzi
Conduce   Marco Frittella, giornalista Rai

Intervengono
- Gian Luca Galletti, Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
- Enrico Giovannini, portavoce ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
- Riccardo Valentini, docente di Ecologia Forestale e membro IPCC - Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (Nobel per la pace 2007)
- Paolo Tomasi, presidente CONOU – Consorzio Nazionale per la Gestione, Raccolta e Trattamento degli Oli Minerali Usati
- Tomás Insua, Direttore Esecutivo Global Catholic Climate Movement
- Sergio Rizzo, Vice Direttore La Repubblica

In chiusura, Maria Cristina Finucci, Presidente del Garbage Patch State ratificherà l'Agenda 2030