Pompieropoli dei Vigili del Fuoco: piccoli eroi crescono al villaggio

Torna al Galoppatoio il corpo dei VVF, con giochi e attività per bambini, la banda e gli atleti delle Fiamme Rosse.


Dopo la prima esperienza dello scorso anno, il progetto Pompieropoli dei Vigili del Fuoco torna al Villaggio per la Terra di Villa Borghese per questa edizione 2018. L'area attrezzata con attrezzature e mezzi antincendio e animata dall'Associazione nazionale dei Vigili del Fuoco  accoglierà i visitatori per tutte e cinque le giornate della manifestazione, dal 21 al 25 aprile, nella location del Galoppatoio presso Porta Pinciana.

Un anno fa, con percorsi ad ostacoli e prove di coraggio, attuati in completa sicurezza e sotto gli occhi vigili degli angeli del fuoco, centinaia di bambini hanno partecipato con entusiasmo al laboratorio, conquistando a fine percorso il diploma di piccolo Pompiere. Tutto ciò verrà replicato nell'edizione di quest'anno, e altri giovani eroi potranno "nascere" al Villaggio per la Terra.

Pompieropoli si è rivelata una delle attrazioni del Villaggio 2017 più frequentate da bambini e famiglie, riuscendo brillantemente nell'intento di insegnare attraverso il gioco l’importanza della sicurezza e della prevenzione. Da sottolineare anche che per l'occasione, grazie alle offerte dei partecipanti, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha raccolto 2.500 euro devoluti poi al Comune di Amatrice per la costruzione di un nuovo plesso scolastico.

L'impegno dei Vigili del Fuoco non si esaurirà però con le attività per i bambini: le Fiamme Rosse, il loro gruppo sportivo nazionale, sarà presente durante la manifestazione al Villaggio dello Sport (sempre al Galoppatoio). Gli atleti in forze al gruppo sportivo si avvicenderanno durante le cinque giornate per dare dimostrazioni delle loro discipline, incontrare i sostenitori e avviare alla pratica sportiva i visitatori interessati.

Come prologo a tutti questi impegni, la Banda Musicale dei Vigili del Fuoco si esibirà durante la cerimonia di inaugurazione del Villaggio per la Terra del 21 aprile.