Shopping sostenibile al Mercatino del Villaggio

Durante i cinque giorni della manifestazione il Pincio ospiterà gli stand di artigianato, abbigliamento e prodotti naturali.


I visitatori del Villaggio per la Terra, dal 22 al 28 aprile, avranno la possibilità di passeggiare per i viali del Pincio e fare shopping tra gli stand di prodotti handmade, originali e di artigianato locale. Ma soprattutto a ridotto impatto ambientale. 

Prendersi cura dell’ambiente significa anche fare acquisti in modo consapevole. Non fermarsi solo all’estetica di un prodotto, ma andare oltre, alle materie utilizzate, al metodo di produzione, alla storia di chi l’ha creato. Perché la sostenibilità non è solo ambientale, ma anche economica e sociale.

La rinnovata attenzione per la tutela del nostro patrimonio naturale ha moltiplicato il numero di coloro che vedono nei loro acquisti un modo per incidere su un modello di sviluppo che sia realmente sostenibile. Tra gli espositori: Natural Shoes con le sue calzature eco-friendly; Melissa Boutique per giocare con la moda rispettando l’ambiente; la bigiotteria di Alessandra Galetta e Stefania Romano, con i loro accessori, cappelli e borsette di paglia, portachiavi e segnalibri. Dress Me Veg realizza abbigliamento e accessori completamente ecologici e cruelty-free. Per completare il look, Brusa Borse handmade, borse artigianali create nel pieno rispetto dei canoni dell'economia circolare, mentre Ganjika porterà al Villaggio piante esotiche, terrarium, cosmetica e prodotti naturali, arte e allestimento piante indoor & outdoor. E per gli abiti? Gruccix: le stampelle colorate e sostenibili! Ognuna diversa dall'altra, ispirate ad animali reali o fantastici, colorate e divertenti, prodotte con materiali di riciclo. Saranno presenti anche Bri-Collage di Sabrina Calvino che con amore realizza oggetti da indossare e per giocare, e CiottoLang di Franco Langatta, grazie alla cui abilità sassolini, vetrini e legnetti diventano piccoli sogni in cornice.